Tra giovedì e venerdì la perturbazione n. 6 colpirà l'Italia

Nuova fase di forte maltempo: giovedì piogge al Nord, in Sardegna e sul medio Tirreno

| Redatto da Meteo.it

Seconda settimana di novembre nel segno del maltempo sull’Italia: sono ben 5 le perturbazioni giunte dall’inizio del mese e altre sono previste in arrivo dall’Atlantico nei prossimi giorni. Tra giovedì e venerdì, infatti, giungerà la perturbazione numero 6, responsabile di una nuova fase perturbata: direttamente coinvolte saranno le regioni settentrionali, la Sardegna e le regioni centrali tirreniche, a partire dal pomeriggio di giovedì e dal settore di Nordovest. Ancora una volta saranno possibili precipitazioni molto abbondanti, anche temporalesche, con il rischio di potenziali situazioni di criticità, non solo per le piogge ma anche per i forti venti. Nel settore alpino e prealpino si attendono copiose nevicate, anche a quote di bassa collina nel settore occidentale tra giovedì sera e venerdì mattina. La situazione resterà compromessa fino a tutto il prossimo fine settimana poiché lo spostamento verso levante della perturbazione numero 6 sarà lento, a causa dell’alta pressione persistente sull’Europa orientale.

Tra giovedì e venerdì la perturbazione n. 6 colpirà l'Italia | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo per giovedì. Giovedì su tutte le regioni nuvolosità variabile, in addensamento già in mattinata al Nordovest. Schiarite anche ampie si osserveranno a inizio giornata nel settore di Nordest e sulla Sardegna. Al mattino piogge sparse sul centro sud del Lazio e in Campania; brevi rovesci isolati nel sud della Sicilia. In giornata precipitazioni diffuse su Piemonte e Liguria, nevose sopra 600-900 m; ancora qualche pioggia su Lazio, Campania e Molise. La sera rovesci e temporali in Sardegna, peggiora sulla Toscana e sulle regioni settentrionali; precipitazioni particolarmente abbondanti sono attese sulla Liguria centro occidentale e in Piemonte. Nevicate da moderate a forti su Alpi e Prealpi, fino a 400-700 metri su quelle occidentali (probabile neve a Cuneo), oltre 800-1200 m su quelle centro-orientali. Temperature: massime in calo al Nordovest. Venti meridionali in rinforzo dalla sera su tutti i mari, a partire da quelli di ponente. La nostra previsione per giovedì ha un Indice di Affidabilità medio basso (IdA pari a 70).

Tra giovedì e venerdì la perturbazione n. 6 colpirà l'Italia | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo per venerdì. Venerdì al mattino rovesci sparsi e possibili temporali in Sardegna; deboli precipitazioni sul nord della Lombardia, rovesci e temporali diffusi su Toscana, Umbria, alto Lazio; piogge e rovesci diffusi su Emilia Romagna e Nordest. Neve sul settore alpino e prealpino centro-orientale oltre 900-1500 metri. Al Sud e sulla Sicilia tempo abbastanza soleggiato. Nel pomeriggio ancora maltempo soprattutto sul Lazio e a Nordest, temporanee schiarite sulle Alpi occidentali. La sera qualche pioggia anche in Abruzzo e nelle Marche, peggiora nuovamente su Liguria e Piemonte. Temperature quasi ovunque in aumento nei valori minimi, massime in aumento al Sud e in Sicilia, in lieve calo sulla Sardegna e in Toscana. Venti forti meridionali sul mar Tirreno e sui bacini meridionali. Forte Scirocco sull’Adriatico.

Tra giovedì e venerdì la perturbazione n. 6 colpirà l'Italia | NEWS METEO.IT

Foto Ansa

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette