Prosegue il via vai di perturbazioni

Tra venerdì e sabato piogge intense al Nord, regioni tirreniche e Sardegna. Clima molto mite

| Redatto da Rino Cutuli

In questa prima parte della settimana la circolazione atmosferica sul Mediterraneo sarà caratterizzata da correnti meridionali: l’afflusso di masse d’aria molto miti provenienti dal Nord Africa riporterà le temperature al di sopra della norma, in modo più sensibile al Centro-Sud e nelle Isole.

Le previsioni per le prossime ore

Prosegue il via vai di perturbazioni | NEWS METEO.IT

Giovedì la perturbazione n.6 investirà più direttamente l’Italia, dando luogo a precipitazioni soprattutto al Nord, lungo il versante tirrenico, al Sud e sulla Sicilia. I fenomeni saranno localmente intensi all’estremo Nord-Est e nella prima parte della giornata anche tra basso Lazio e Campania e sull’alto versante ionico, dove non si escludono rovesci e temporali. Nelle Alpi quota neve elevata, intorno ai 1800-2000 metri. Temperature massime in calo in Emilia Romagna, nelle regioni peninsulari e sulle Isole ma ancora superiori alla norma. Venti moderati o forti di Scirocco sui mari Adriatico, Ionio e Puglia. Tra venerdì e sabato è atteso il passaggio di un’altra e più intensa perturbazione atlantica (la n.7 di dicembre) responsabile di precipitazioni anche molto abbondanti al Nord, sulle regioni tirreniche e sulla Sardegna. Attenzione a possibili nubifragi nella giornata di venerdì sulle regioni di Nord-Ovest e sull’alta Toscana mentre nelle Alpi la neve cadrà copiosa ma al di sopra dei 1500-1700 metri. Dal punto di vista termico, il freddo resterà ben lontano dall’Italia ancora per diversi giorni: le temperature infatti si manterranno al di sopra della norma con buona probabilità fino a Natale. 

Prosegue il via vai di perturbazioni | NEWS METEO.IT

Foto Istock/Getty Images

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette